Un Fuorisalone tutto nuovo: Live talks, documentari, webinar al servizio di un’edizione tutta digitale per il mondo del design

Il Fuorisalone quest’anno ha preso una nuova piega: Volente o nolente, anche il design si è dovuto piegare alle conseguenze del coronavirus e si è presentato in una veste tutta digitale. Inaugurando per la prima volta la piattaforma Fuorisalone Digital (fuorisalone.it), la Milano Design Week ha introdotto due nuovi strumenti: Fuorisalone TV, in cui dal 15 al 21 giugno si sono alternate live talks, documentari e presentazioni di nuovi prodotti da parte delle aziende, e Fuorisalone Meets, una piattaforma ad hoc per partecipare a webinar e seminari in cui gli utenti potevano intervenire e confrontarsi. Con questa nuova edizione si è aperta una nuova strada per conoscere le novità del mondo del design e prendere parte a uno degli aventi più attesi dell’anno. Più di 300 aziende e designer sono stati protagonisti e hanno preso voce con 30 live talks, 200 video on demand e 25 webinar. Tutti i contenuti del Fuorisalone Digital saranno disponibili anche nei mesi successivi, ma quali sono stati gli appuntamenti più importanti di questa nuova edizione? Quattro sono state le serie da non perdere che hanno caratterizzato questa online-edition: Rethink! Service Design Stories, la serie-video a cura di POLI.design – Politecnico di Milano, in cui hanno preso voce diverse organizzazioni per raccontare come le aziende stanno affrontando il cambiamento sociale – a livello globale e locale – con l’adozione di modelli di innovazione aperti, sostenibili e collaborativi. Casa Corriere (Corriere della Sera, Abitare e Living) ha invece dato vita al format Il Senso del Design, con interviste ai protagonisti del design e del progetto. Design Digest è il nome che H-Farm ha dato alla sua striscia streaming quotidiana per cercare di rispondere a una domanda apparentemente semplice ma controversa: che cos’è, oggi, il design? Quali sono i nuovi campi di applicazione e gli attori coinvolti? Per concludere, – ma non certo per mancanza di appuntamenti – economia circolare, produzione digitale, materiali ad alte prestazioni, innovazione sociale e artigianalità 4.0 sono stati i temi cardine della serie di 7 video presentata da WORTH Partnership Project, progetto quadriennale finanziato dall’Unione Europea che ha dato spazio ai suoi 63 progetti vincitori di quest’anno. Ogni giorno alle 12:30, i designer di tutta Europa hanno presentato le loro innovazioni: sedute organiche che vengono nutrite per raggiungere la forma desiderata, oggetti di vetro per l’home decor derivati da rifiuti speciali, nuovi materiali ricavati dalla pelle di pesce, o persino abiti illustrati per bambini che attraverso la realtà aumentata e un’app si arricchiscono di nuovi contenuti sono stati solo alcuni dei progetti che hanno preso voce durante questa edizione del Fuorisalone. Tutte le interviste, i video, i documentari e le presentazioni sono disponibili on demand anche durante i mesi successivi: basta collegarsi al sito di Fuorisalone TV e potrete trovare tutte le novità del design a portata di click.  

di Laura Ruggeri